FEDERICO ALDROVANDI: CONDANNATI I POLIZIOTTI CHE NE CAUSARONO LA MORTE

Il tribunale di Ferrara ha condannato a tre anni e sei mesi i quattro poliziotti accusati di eccesso colposo nell'omicidio colposo di Federico Aldrovandi, il ragazzo di 18 anni morto il 25 settembre 2005 durante un intervento di polizia. Alla lettura della sentenza i genitori del ragazzo si sono abbracciati piangendo e in aula sono partiti applausi.

LA VICENDA - All'alba del 25 settembre 2005 Federico Aldrovandi, 18 anni, era morto su un marciapiede di Ferrara. La ricostruzione della questura aveva sostenuto che stava tornando a casa dopo una serata con gli amici, si era sentito male e dava in escandescenze. Ammanettato dagli agenti era svenuto ed era poi deceduto prima che arrivassero i soccorsi.
Inizialmente si era parlato di droga, poi di un malore. La madre del ragazzo denunciava invece un pestaggio da parte della polizia. Nel 2006, una foto choc, pubblicata da Liberazione, mostrava i segni di percosse sul corpo del ragazzo e riapriva il caso

***
Due anni fa, avevo dedicato un'appassionata e commossa puntata di Rebus a questa vicenda.Una puntata in cui, azzardando molto, avevo avanzato pesanti ipotesi di colpevolezza nei confronti di quelli che da oggi sono dei condannati:









Per quella trasmissione voglio ancora una volta ringraziare i genitori di Federico, per il coraggio e la determinazione, e il tenace Paolo Bertazza che, per ciò che disse nella puntata, deve ancora affrontare un processo.
Infine, vorrei citare gli stessi papà e mamma di Federico che, nel loro blog, scrivono:

Le responsabilità sono chiare, inequivocabili ed oggettive.
FORLANI PAOLO (1961), SEGATTO MONICA (1964), PONTANI ENZO (1965) POLLASTRI LUCA (1970)
Se non li avessi incontrati , caro Federico oggi avresti 22 anni.

Nessun commento

by Maurizio Decollanz. Powered by Blogger.