Educazione e Politica nel Pinocchio

Ai bambini di tutto il mondo e alle "teste di legno", nella speranza che anche loro, prima o poi, come Pinocchio, escano dal ventre della balena per divenire, finalmente, donne e uomini liberi.

La dedica che apre "Educazione e politica nel Pinocchio" di Giuseeppe Decollanz tenta di condensare in poche parole il senso di un saggio che vuole analizzare il contesto storico e i travagli interiori che portarono Carlo Lorenzini, al secolo Collodi, a scrivere uno dei più grandi capolavori della narrativa per l'infanzia: Le avventure di Pinocchio.

Giuseppe Decollanz scrisse questo saggio nell'ormai lontano 1972 per mettere in evidenza la grande portata pedagogica di quel testo. Oggi, 1° dicembre 2013, nel giorno del 78° anniversario dalla nascita di mio padre, "Educazione e politica nel Pinocchio" viene "restaurato" e rieditato nella collana dei RebusBooks e pubblicato con Google in formato eBook.


Nella quarta di copertina si legge: "Il povero Babbino, stremato dalla permanenza nella pancia della balena, esita quando Pinocchio lo incita a tentare ancora la strada della fuga e della libertà. Ma il suo piccolo burattino insiste raccogliendo, in quel preciso momento, il testimone della maturità dei valori e della trasvalutazione. Il Padre si abbandona alla volontà del figlio e finalmente saranno liberi. Nella parabola conclusiva delle Avventure di Carlo Collodi si racchiude uno dei tesori più preziosi che il giornalista e scrittore toscano ci ha lasciato in eredità: per diventare donne e uomini in carne ed ossa occorre compiere e comprendere un percorso verticale che, attraverso le avventure della vita, ci conduce infine a comprendere la differenza tra autonomia e emancipazione, tra avere la libertà ed essere pienamente liberi. In questo libro, pubblicato nell’ormai lontano 1972, Giuseppe Decollanz elabora e analizza il capolavoro collodiano sotto il profilo pedagogico e filosofico ricavando che le Avventure di Pinocchio sono le sfide della vita di tutti noi".

Fino ad ora gli eBook di mio padre, Giuseppe Decollanz, erano stati pubblicati con Amazon. Per questa nuova edizione ho scelto di allargare a Google Books e per l'occasione la Trilogia di Montepeloso viene regalata. Buona lettura.

Nessun commento

by Maurizio Decollanz. Powered by Blogger.