Terrorismo, riflessioni su ciò che è successo e succede tra Parigi e Bruxelles


"Una volta tirati via gli orpelli, le garanzie procedurali dei sacri testi, la vera essenza della società si riduce ad una lotta tra bande".

E' una citazione, questa, tratta dal film che Renzo Martinelli volle dedicare ai suoi studi sul rapimento e l'assassinio di Aldo Moro. Il titolo del film è "Piazza delle Cinque lune". Perché ne parlo oggi per proseguire il ragionamento sulle responsabilità che hanno portato ai massacri di #Parigi e ai fatti di #Bruxelles?

Nel punto in cui viene formulata la frase che ho riportato si parla di Hyperion, una scuola di lingue fondata a Parigi nel 1977. Erano anni difficili quelli, in cui il terrorismo mondiale aveva la matrice dell'ultra sinistra. All'Hyperion, fondata da Duccio Berio, Vanni Mulinaris, Corrado Simioni e nella quale anche Toni Negri insegnò durante la sua latitanza in Francia, si dava assistenza logistica e militare ai terroristi sinistrorsi di tutto il mondo. Si faceva leva sulle loro frustrazioni e sull'odio sapientemente alimentato da abili manipolatori perché si arrivasse a compiere atti nefasti con bombe, stragi, rapimenti e vari regolamenti di conti.

Ma la storia ci ha regalato una verità nascosta sull'Hyperion: era in realtà la stazione della CIA più importante d'Europa con lo scopo di avvicinare ed infiltrare i movimenti terroristici per volgere la loro azione a vantaggio di "altri" scopi. Un crogiolo in cui, con la partecipazione attiva di KGB e Mossad, si forgiavano a proprio piacere le azioni di OLP, IRA, ETA e, naturalmente, Brigate Rosse.

Ecco il passaggio del film così come lo avevo proposto nell'indagine che con Rebus avevo condotto sul caso Moro:


E ora torniamo alla Parigi dei giorni nostri, a Bruxelles: chi sono gli attentatori lo abbiamo capito, ma vorrei che fosse chiaro anche il ruolo giocato un tempo dalla lotta di classe, usando i terroristi di sinistra come arma, e ora dall'Islam estremo. In buona sostanza l'equazione potrebbe non essere cambiata: sono stati spostati e mutati gli "addendi", ma il risultato voluto potrebbe essere lo stesso. Non vi pare?
La storia si ripete (Tucidide) e non tenerne conto sarebbe un errore imperdonabile.

Nessun commento

by Maurizio Decollanz. Powered by Blogger.